Domani alla casa della musica

Grande attesa per l'arrivo di Ramin Bahrami in città. Anche La Prealpina commenta questo importante evento.

C’è l’evento con Bahrami Presenta il ”nuovo” Bach

Fra Ramin Bahrami, pianista di fama internazionale, e Busto Arsizio esiste da tempo un rapporto speciale che porta l'artista a privilegiare la città ogni volta che realizza un nuovo cd. Ciò è dovuto alla lungimiranza ed alla sincera amicizia che lega il pianista a Giovanni Mazzucchelli, figura significativa nel campo della Classica internazionale, oltre che anima della Accademia Musicale Rossini. Così domani. con inizio alle 17.00 il musicista arriverà a Villa Ottolini-Tosi ovvero la Casa della Musica per presentare la sua ultima fatica: il nuovo prodotto della Decca incentrato su "Il clavicembalo ben temperato-Libro 2° di Johann Sebastian Bach“. Moderatore dell’ attesissimo incontro, nel corso del quale il maestro eseguirà alcuni brani dal vivo, sarà Mario Raffaele Conti, caporedattore del settimanale Oggi. Nella nuova incisione, Bahrami raccoglie l'eredità dei grandi interpreti del passato, confrontandola con gli ultimi studi documentati dall‘Archivio Bach di Lipsia e il risultato è un perfetto equilibrio fra il rispetto della tradizione e l'originalità che contraddistingue tutte le interpretazioni del geniale  pianista iraniano. Lo stesso artista ha così descritto la sua nuova interpretazione: «Un album fotografico della vita dell'uomo, un racconto introspettivo ricco di sentimento, che si allontana totalmente dalla concezione di opera didattica». Ramin Bahrami è considerato uno tra i più importanti interpreti bachiani viventi. Tra gli eventi più significativi del 2016 si segnalano i concerti trionfali nella sala grande dell'Accademia Liszt a Budapest e alla Tonhalle di Zurigo, l’esibisione con Yuri Bashmet e i Solisti di Mosca al Festival di Sochi. Le sue ultime incisioni sono l‘Offerta Musicale con le prime parti dell’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia di Roma e il secondo libro del "Clavicembalo ben temperato" che si appresta a presentare a Busto. Ettore Ceriani