SALEEM ABBOUD ASHKAR

GIOVEDI 1 FEBBRAIO 2018 • TEATRO SOCIALE
ore 20.30
NICOLA CATTÒ (direttore della rivista MUSICA) dialoga con SALEEM ASHKAR
ore 21.00
SALEEM ABBOUD ASHKAR interpreta Beethoven: 4 Sonate per pianoforte

Programma

L. V. BEETHOVEN
SONATE PER PIANOFORTE
N. 1 in fa minore, Op. 2 N. 1
1. Allegro
2. Adagio
3. Minuetto. Allegretto
4. Prestissimo
N. 2 in la maggiore, Op. 2 No. 2
1. Allegro vivace
2. Largo appassionato
3. Scherzo: Allegretto
4. Rondò: Grazioso
n. 12 in la bemolle maggiore, op. 26
“Marcia funebre”
1. Tema con variazioni. Andante
2. Scherzo. Allegro molto
3. Marcia funebre sulla morte d’un eroe
4. Allegro
N. 21 in do maggiore, Op. 53 “Waldstein”
1. Allegro con brio
2. Introduzione. Adagio molto
3. Rondo. Allegretto moderato

SALEEM ABBOUD ASHKAR ha debuttato alla Carnegie Hall di New York all’eta di 22 anni, e da allora ha lavorato con le maggiori orchestre internazionali tra cui: Vienna Philharmonic, Israel Philharmonic, Chicago Symphony, Filarmonica della Scala, Concertgebouw, Gewandhaus di Lipsia, Deutsche Symphony Orchestra di Berlino, London Symphony Orchestra, Radio Symphony Orchestra e Danish National Symphony Orchestra.Si esibisce regolarmente con direttori come Zubin Mehta, Daniel Barenboim, Riccardo Muti, Lawrence Foster, Bertrand de Billy, Philip Jordan, Nikolaj Znaider, e Ludovic Morlot. Un legame speciale lo lega a Cristhoph Eschenbach con il quale ha debuttato con la NDR Hamburg Orchestra per poi essere immediatamente richiamato al concerto straordinario per il compleanno di Schumann tenutosi nel 2010. E’ stato in tour con Riccardo Chailly e l’Orchestra del Gewandhaus di Lipsia con il primo concerto di Mendelssohn, esibendosi anche ai Proms e al Festival di Lucerna. Le prossime presenze lo vedranno impegnato in Italia con l’Orchestra di Santa Cecilia prima, e con la Filarmonica della Scala poi. Ashkar ha studiato alla Royal Academy of Music di Londra con Maria Curcio, e con Arie Vardi all’Università di Hannover per la Musica e il Teatro. Debutta su etichetta Decca nel 2013 con i Concerti per pianoforte e orchestra n. 1 e n. 4 di Beethoven diretti da Ivor Bolton alla Direzione della NDR Sinfonieorchester, registrati live ad Amburgo presso la Laeiszhalle nel settembre 2012. Sempre per Decca sta realizzando l’integrale delle Sonate per pianoforte di Beethoven.