Corso Canto Jazz Marta Colombo

Il Corso
Il corso è rivolto a chi fosse interessato allo studio del repertorio blues-jazz affrontando gli argomenti caratterizzanti dello stile.
Al termine del percorso formativo l’allievo dovrà aver definito una propria musicalità ed essere in grado di eseguire brani standard tratti dalla letteratura jazzistica internazionale.
Gli argomenti saranno mirati sullo studio del linguaggio jazzistico teorico e pratico con una accurata ricerca negli ascolti del repertorio tradizionale e moderno.

Marta Colombo
Dopo le prime esperienze nel canto moderno decide di intraprendere il percorso di studio e performativo nel Jazz, dapprima alla Scuola Civica di Jazz di Milano studiando con Tiziana Ghiglioni e Laura Fedele poi trasferendosi al Conservatorio Santa Cecilia di Roma per studiare con Maria Pia De Vito.
Esperienze e Formazioni
Dopo le prime esperienze performative nell’ambiente milanese con il progetto in duo voce-chitarra BlueDiVento ed il quartetto Agorà Quartet, si trasferisce a Roma e collabora in diversi progetti all’interno del Conservatorio tra i quali il gruppo vocale stabile dal nome Vocal Ensemble Burnogualà, il progetto ISMEZ “Giovani per i Giovani” con ospite Luca Aquino, diretto dal M°Paolo Damiani.
Successivamente entra a far parte del progetto diretto dal compositore Massimo Nunzi “Orchestra Operaia” svolgendo una costante attività concertistica in teatri italiani e prestigiosi festival e collaborando con importanti musicisti italiani: Maria Pia De Vito, Ada Montellanico, Niccolò Fabi, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Petra Magoni, Pilar, Gabriele Coen, Piji, Marcello Allulli e molti altri.
Festival Icastica, Ortaccio Jazz Festival, Capalbio Libri 2014, Roma Jazz Festival-Auditorium Parco della Musica Roma 2014, I Vicoli del Jazz-Palestrina, Piazza bella piazza-Piazza Farnese Roma, JAZZIT FEST 2015 Collescipoli, ENOTICA Roma 2015, EUTROPIA Roma 2015 – Asia onlus for Nepal, IL JAZZ ITALIANO per L'Aquila 2015, CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO 2016, LA STANZA DELLA MUSICA RaiRadio3 speciale per la Festa Europea delle Musica 2016, Primavera Jazz Teatro Guglielmi 2016 Massa, Il Volo del Jazz-Sacile 2016, Dello Scompiglio-Assemblaggi Provvisori 2016.
Dopo queste esperienze l'orchestra registra il suo primo disco, “ORCHESTRA OPERAIA”, edito per Jando Music e facente parte anche della collana IL GRANDE JAZZ ITALIANO con Repubblica e L'Espresso.
Questa attività concertistica l'ha portata a contatto con importanti musicisti jazz italiani ospiti dei vari concerti dell'orchestra, affrontando una vasta gamma di repertori differenti. Collabora con Massimo Nunzi anche nel progetto GiocaJazz dedicato all'istruzione musicale dei bambini e registrando nel 2017 il disco per JandoMusic “Giocajazz”.
Attualmente presenta un progetto in trio, “Mud Pie”, basato sulla tradizione del blues del Mississipi con sperimentazioni moderne ed influenze africane.